Come gli alchilgliceroli attenuano lo sviluppo del tumore all'utero

13 maggio 2021 3 minuti

Come gli alchilgliceroli attenuano lo sviluppo del tumore all'utero

Oggi andiamo ad analizzare un composto presente in Ecomer® e come aiutano a fermare lo sviluppo di un tumore: Gli alchilgliceroli.

Sono delle molecole presenti in piccole quantità in molti prodotti naturali. Si trovano anche in concentrazioni relativamente alte nel latte materno umano, ma più abbondantemente in natura nell'olio di fegato di alcune specie di squali

Gli alchilgliceroli hanno dimostrato di essere di interesse medicoin una certa misura prevengono laleucopenia e la trombocitopeniae dove la somministrazione di esso prima, durante e dopo la radioterapia di pazienti con cancro della cervice uterina (all’utero)porta a tassi di sopravvivenza più elevati rispetto al solo trattamento con radiazioni.


 

Prima del trattamento:

Il rallentamento della crescita del tumore è osservata per le pazienti che soffrono di cancro alla cervice uterina quando gli alchilgliceroli sono somministrati in modo profilattico, quindi a scopo di prevenzione, prima del trattamento con radiazioniInoltreglialchilgliceroli promuovono la crescita del “Lactobacillus lactis” (organismo utilizzato per il trattamento delle malattie umane), la formazione di anticorpi, e riducono in larga misura (circa del 50%) la frequenza delle lesionidopo la radioterapia. 

Allo stesso modo, quando gli alchilgliceroli sono stati somministrati prima della radioterapiasi è ottenuta una diminuzione degli stadiavanzati del cancro, seguita da un decremento della mortalità. 


La diminuzione complessiva dei pazienti deceduti è dovuta principalmente alla diminuzione degli stadi avanzati, poiché il tasso di mortalità è più alto per gli stadi avanzati che per quelli carnali.



 

E durante il trattamento?... Andiamolo a scoprire:

La somministrazione durante il trattamento con radiazioni in una certamisura,gli alchilgliceroli prevengono la leucopeniae latrombocitopenia comerisultatodelleradiazioniL'incidenza delle lesioni da radiazioni era notevolmente inferiore quando gli alchilgliceroli erano stati somministrati durante iltrattamento con radiazioni.

 

 

Gli alchilgliceroli nel futuro?

I primi effetti positivi degli alchilgliceroli furono pubblicati circa 30 anni fa. Una diminuzione della mortalità dopo la somministrazione di alchilgliceroli fu riportato in Nature 1962, e negli anni '60 e '70 furono effettuate tre serie di esperimenti con risultati positivi. L'associazione dell'età con la diminuzione degli stadi avanzati ha dato più sostegno all'importanza di queste sostanze non tossiche, che è una ragione per cui dovrebbero essere più utilizzate nella terapia del cancro in futuro. 

 

Dove puoi trovare gli alchilgliceroli e in quale quantità? 

Come abbiamo scritto all’inizio dell’articolo gli alchilgliceroli sono presenti in Ecomer® nella quantità minima che il fabbisogno giornaliero richiede per una corpo affetto da tumore, 50mg a capsule.
È consigliata l’assunzione di almeno 150mg di alchilgliceroli giornalieri, vale a dire 3 capsule per giorno.

 

 

ACQUISTA SUBITO ECOMER® E PROTEGGI IL TUO CORPO

 

 

BIBLIOGRAFIA:
  1. Brohult A. Alkoglycerols in irradiation treatment, Nature 1962;  193: 4822.
  2. Brohult A. Alkoxyglycerols and their use in radiation treatment. Acta Radiol 1963;suppl 223.
  3. Brohult A, Brohult J, Brohult S. Biochemical effects of alkoxyglycerols and their use in cancer therapy. Acta Chem Scand 1970;24:730.
  4. Brohult A, Brohult J, Brohultı S. Effect of alkoxyglycerols on the serum ornithine carbamoyltransferase in connection with radiation treatment. Experientia 1972;28:146.
  5. Brohult A, Brohult J. Brohult S. Effect of irradiation and alkoxyglycerol treatment on the formation of anti- bodies after Salmonclla vaccination. Experientia 1972;28:954.
  6. Brohult A, Brohult J, Brohult S. Effect of alkoxyglycerols on the frequency of injuries following radiation therapy. Experientia 1973:29:81.
  7. Brohult A, Brohult J. Brohult S. Alkoxyglycerols in cancer therapy. (To be published)
  8. Brohult A, Brohult J, Brohult S. Joelsson 1. Effect of alkoxyglycerols on the frequency of injuries following radiation therapy for carcinoma of the uterine cervix. Acta Obstet Gynecol Scand 1977;4:441. A, Brohult
  9. Brohult A, Brohult J, Brohult S. Regression of tumour growth after administration of alkoglycerols. Acta Obstet Gynecol Scand 1978;57:79.
  10. Hallgren B, Larsson S. The glycerol ethers in the liver oils of elasmobranch fish. J Lipid Res 1962;3:31.
  11. Hallgren B, Larsson S. The glycerol ethers in man and cow: J Lipid Res 1962:3:39.
  12. Hallgren B, Stallberg G. Acta Chem Scand 1967:21: 1519.
  13. Hallgren B. Therapeutic Effects of Ether Lipids. New York: Academic Press, 1983.
  14. Joelsson I. Radiotherapy of carcinoma of the uterine cervix with special regard to external irradiation. Acta Radiol 1970; suppl 302.



RIMANI AGGIORNATO AL BLOG DEL TUO BENESSERE



Lascia un commento


Altri articoli in News

LA SQUALAMINA: TUTTI I BENEFICI DEGLI STUDI
LA SQUALAMINA: TUTTI I BENEFICI DEGLI STUDI

05 maggio 2021 2 minuti

La squalamina è in grado di contrastaremolte infezioni.Un ottimo antivirale capace di uccidere un ampio spettro di virus.

Nessun altro composto noto alla scienza è in grado di fare questo”, così notevole che avrebbe aiutato gli squali a sopravvivere per milioni di anni e che potrebbe essere la chiave del loro successo evolutivo.

Nessuno era mai riuscito a spiegare perché lo squalo fosse così tosto, grazie a diverse ricerche scientifiche si è capito il perchè.

Si potrà sfruttare l’innovativo sistema immunitario dello squalo per proteggere le persone contro molti virus.

Leggi Ancora
PSORIASI - COME CONTRASTARLA
PSORIASI - COME CONTRASTARLA

28 aprile 2021 2 minuti

Un'altra delle patologie che Ecomer® aiuta a prevenire e curare è la psoriasi; analizziamola insieme.

CHE COS'È?

Lapsoriasi può essere definita come unostato di instabilità della crescita dell'epidermidein alcune sedi.

FORME

Le principali forme di psoriasi sono:

  • La forma in placche
  • La forma guttata
  • La forma pustolosa...
Leggi Ancora
DIFFERENZE TRA ECOMER® E L'OLIO DI FEGATO DI SQUALO
DIFFERENZE TRA ECOMER® E L'OLIO DI FEGATO DI SQUALO

21 aprile 2021 1 minuti

Analizziamo quali sono le differenza sostanziali tra l'olio di fegato di squaloe Ecomer®.

  • Cosa contengono
  • Caratteristiche
  • Periodo di utilizzo
Leggi Ancora

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER